Storia

L’attuale Accademia ha attraversato una serie di trasformazioni nel tempo. Le sue origini si possono far risalire al 1798 quando venne fondato, per iniziativa del governo della Repubblica di Genova, l’Instituto Ligure, allo scopo primario di provvedere alla formazione civica dei cittadini.  Attenzione e interesse vennero indirizzati a tutte le discipline  e, a partire dal 1800, le attività furono articolate secondo tre classi: Scienze Matematiche e Fisiche, Scienze Morali e Politiche, Letteratura e Belle Arti.

Passata Genova sotto il dominio francese nel 1805 l’Istituto Nazionale con editto napoleonico si trasformò in Accademia Imperiale delle Scienze e Belle Arti e iniziò la pubblicazione a stampa degli atti sociali.

Nel 1814, subentrato il dominio piemontese, l’Accademia assunse il nuovo nome di Accademia delle Scienze, Lettere e Arti di Genova. Tuttavia l’attività venne gradatamente a cessare, sia per la depressione economica e sociale della città sia per la diffidenza dei governanti sabaudi.

Nel 1889, nel mutato clima politico ed economico e motivati dall’imponente sviluppo della città, alcuni docenti della Facoltà di Scienze dell’Università degli Studi di Genova, sotto la guida del geologo professor Arturo Issel, decisero di ridare vita all’antico Istituto,  denominandolo però Società Ligustica di Scienze Naturali e Geografiche. Da questo momento l’ente, privo di condizionamenti di natura politica, si dedicò a tempo pieno al confronto delle idee e alla ricerca scientifica.

A partire dal 1922 gli interessi dell’ente vennero allargati tornando alle origini ed esso  assunse dapprima la denominazione di Società Ligustica di Scienze e Lettere e successivamente, nel 1934, quella di Società di Scienze e Lettere. Contestualmente al cambio di nome del 1922, soci e attività vennero suddivisi nelle due classi di Scienze e di Lettere: questa suddivisione è tuttora in vigore. Nel frattempo, nel1928, la Società era stata eretta in Ente Morale.

Un ulteriore cambiamento di nome si ebbe nel 1941: l’ente diventò la Reale Accademia Ligure di Scienze e Lettere ed infine, dopo una breve pausa bellica, nel 1946 assunse l’attuale denominazione di Accademia Ligure di Scienze e Lettere.

Nel 1991 l’Accademia venne riconosciuta come Accademia Nazionale facente parte della Unione Accademica Nazionale (www.uan.it).

 

Per avere maggiori dettagli sulla storia dell’Accademia, oggetto di numerosi studi, può essere utile partire dal contributo di Bianca Montale “Duecento anni di vita dell’Accademia nella storia della città” apparso negli Atti dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere, Serie VI, Vol. I (1998).